Trasferimento della pensione all’estero

0
studio-cicconi

studio-cicconiComunichiamo a tutte le persone, che hanno proceduto alla presentazione della domanda di trasferimento della pensione all’estero (defiscalizzazione della pensione) che, l’Agenzia delle entrate, unitamente all’INPS, sta procedendo a

verificare la relativa iscrizione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani all’Estero) mediante il nuovo sistema di controllo informatico (rete informatica tra i singoli enti pubblici e privati).

La cancellazione dall’anagrafe comunale e la contestuale iscrizione all’Anagrafe degli Italiani all’Estero certifica, in riguardo alla normativa italiana, il trasferimento di residenza (anche ai fini fiscali) di un cittadino italiano.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}

E`necessario ricordare l’importanza dell’iscrizione all’AIRE come passo successivo alla richiesta di trasferimento della pensione.

Va da se, che in mancanza dell’iscrizione all’AIRE si può incorrere nella spiacevole fase, quella di pagare le imposte sul reddito (da pensione) due volte: la prima attraverso ritenute alla fonte operate legittimante dallo Stato italiano, (anche retrodatando il recupero delle ritenute per tutti i periodi di imposta interessati) e la seconda , attraverso la necessaria liquidazione delle imposte dirette qui in Spagna, con la dichiarazione dei redditi. I.G.I.C.


Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 2