Accertamento del diritto a pensione, periodi assicurativi italiani ed esteri in stati UE

0

Accertamento del diritto a pensione, periodi assicurativi italiani ed esteri in stati UE

LA TOTALIZZAZIONE DEI PERIODI ASSICURATIVI IN STATI UE

Cari Amici,

in questo numero approfondiremo il concetto di “TOTALIZZAZIONE INTERNAZIONALE”: la possibilitá per l’assicurato di sommare, ai soli fini dell’accertamento del diritto a pensione, periodi assicurativi italiani ed esteri.

In tutti i Paesi in cui si applica la normativa comunitaria è prevista la possibilità di totalizzare i contributi non sovrapposti, ma solo se si può far valere un periodo minimo di assicurazione e contribuzione.

La totalizzazione dei periodi assicurativi

È prevista la possibilità di totalizzare i contributi maturati in tutti i Paesi a cui si applica la normativa comunitaria. La totalizzazione internazionale non comporta il trasferimento dei contributi da uno Stato all’altro, ma consente di tener conto, ai soli fini dell’accertamento del diritto alla pensione, dei contributi maturati nei Paesi convenzionati dove l’interessato ha lavorato.

La totalizzazione internazionale, prevista dalla normativa comunitaria e dagli Accordi e Convenzioni bilaterali stipulati dall’Italia in materia di sicurezza sociale, è ammessa a condizione che il lavoratore possa far valere un periodo minimo di assicurazione e contribuzione nel Paese che deve effettuare il cumulo dei contributi per concedere la pensione.

In base ai Regolamenti comunitari il periodo minimo richiesto ai fini della totalizzazione internazionale è un anno (52 settimane), mentre nel caso degli Accordi e Convenzioni bilaterali questo periodo è stabilito in misura diversa dai singoli accordi e convenzioni.

I contributi utili

Per perfezionare il requisito minimo è utile tutta la contribuzione accreditata, indipendentemente dalla natura. Sono utili tutti i seguenti contributi:

  • obbligatori (lavoro dipendente o autonomo);

  • volontari;

  • figurativi (servizio militare, malattia, maternità, cassa integrazione, disoccupazione, mobilità, ecc.);

  • da riscatto (corso legale di laurea, attività svolta in Paesi non convenzionati con l’Italia, ecc.).

I periodi esteri da prendere in considerazione ai fini dellatotalizzazione internazionale non devono essere sovrapposti temporalmente ai periodi accreditati in Italia.

Elettra Cappon – Responsabile ITAL Spagna 

Tel. +34.93.304.6885;

Fax +34. 933967319 E-mail: ital.barcellona@gmail.com      

ital-uil.pngPer incontro consulenza privata, la Signora Elettra Cappon sarà disponibile solo su appuntamento nei giorni:

8 Giugno a Las Palmas de Gran Canaria

10 Giugno presente all’evento “Passione Italia” Tenerife sud

11 Giugno Tenerife sud

12 Giugno Tenerife nord

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

72 + = 76