PENSIONATI RESIDENTI ALL’ESTERO: MEMORANDUM

0

 

ISCRIZIONE CONSOLARE L’iscrizione all’AIRE, Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero, é una procedura obbligatoria e da espletare entro i 90 giorni dalla data di arrivo nel nuovo stato di residenza. Per un pensionato, inoltre, l’iscrizione all’Aire é fondamentale per poter usufruire della copertura sanitaria (“S1”). Non bisogna poi dimenticare che l’iscrizione all’Aire permette a noi Patronati di poter comunicare la nuova residenza all’Inps e di mantenerla aggiornata in caso di variazione; nel caso di eventuali problemi con la CITI Bank, l’ente pagatore per i pensionati residenti all’estero, é imprescindibile mantenere la propria posizione aggiornata nei confronti dei principali enti di riferimento.

COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE INDIRIZZO Ricordiamo che é obbligatorio comunicare all’ente erogatore di pensione (Inps, ex gestione Inpdap, ex gestione Enpals, ecc.) qualunque variazione di indirizzo, in modo da poter ricevere eventuali comunicazioni sia da parte dell’ente stesso, sia da parte della CITI Bank, l’ente pagatore delle pensioni all’estero. Spesso la causa di un mancato pagamento della pensione é proprio l’indirizzo sbagliato: non arrivano le comunicazioni con gli adempimenti che garantizzano un corretto funzionamento del sistema. Vi esortiamo a comunicare all’ente stesso o al Patronato l’eventuale variazione dell’indirizzo.

 

COMUNICAZIONE REDDITUALE Ricordiamo che i titolari di pensioni molto basse, o coloro che possiedono piú di una pensione, devono presentare la “dichiarazione reddituale” all’Inps: il RED/EST. L’Inps non avvisa coloro che devono adempiere a questa pratica; noi, come Patronato, stiamo controllando la posizione di tutti i nostri assistiti, ma non abbiamo accesso a coloro che non si sono mai rivolti a noi: invitiamo pertanto tutti coloro che possiedono una pensione Inps e che non sono mai stati tutelati da un Patronato, a mettersi in contatto con noi per un evetuale controllo. Se non viene presentato il RED/EST verranno eliminate le prestazioni legate al reddito e la pensione potrebbe subire delle decurtazioni.

QUATTORDICESIMA MENSILITÁ Benché sia stato scritto un articolo dettagliato nel mese di luglio, ricordiamo che per l’anno 2015 hanno diritto alla 14ª mensilitá tutti i pensionati che sono in possesso dei due principali requisiti: Etá pari o superiore a 64 anni Reddito personale non superiore a 9.786,92 euro lordi annui.

 

Ricordiamo che potete contattare il nostro Patronato per qualunque dubbio o chiarimento, e inviatiamo a farlo via email: ital.barcellona@gmail.com. Come seconda via, ricordiamo i telefoni: 93.3046885; 633.260709. DATA PROSSIMO ARRIVO ALLE CANARIE: FINE SETTEMBRE 2015.

Invitiamo tutti coloro che vogliono un appuntamento a scriverci una mail o a chiamarci.

Elettra Cappon – Responsabile ITAL Spagna

 

inps-italuil-canarie.jpg

 

 

 

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 56 = 59