Intervista a Basso, una guida turistica italiana a Tenerife

0
684

Intervista a Basso, una guida turistica italiana a Tenerife

Raccontaci chi sei, da dove vieni e da quanto tempo sei qua.

Mi chiamo Basso Lanzone, ho 42 anni e sono di Termoli, una pittoresca cittadina che si affaccia sul mare Adriatico in Molise. Sono arrivato il 16 aprile 2006 con Roberta, la mia compagna, e insieme abbiamo deciso di vivere questa nuova avventura a Tenerife.

Cosa vuol dire essere una guida ufficiale? Quali sono le tue responsabilità e come si svolge il tuo lavoro?

La “guia de turismo de Canarias” é una patente rilasciata dal Governo delle Canarie per poter lavorare sul territorio canario e far conoscere questo meraviglioso arcipelago sotto tutti i suoi aspetti. Per diventare guida ufficiale bisogna sostenere degli esami, abbastanza impegnativi, che ogni anno vengono indetti dalla Consejeria de Turismo. La prima fase prevede degli esami scritti. Se si superano gli scritti, si viene convocati dopo qualche settimana per sostenere l’esame orale, dove bisogna saper descrivere i 40 percorsi di tutte le isole. Superata anche la seconda fase, bisogna sostenere l’ultima prova, quella relativa alle competenze linguistiche. Un percorso non facile, e non per tutti, che però ti consente, dopo qualche mese, di ritirare finalmente il tuo tesserino di guida. Ma il percorso formativo continua: ogni anno si devono frequentare corsi su svariati temi, come per esempio vulcanologia, arte, storia, corsi specifici in ogni città, per scoprire tutti i segreti e le caratteristiche di interesse turistico di una determinata località. Con gli anni, si acquisiscono conoscenze che solo pochi possono vantare.

Il tesserino di guida non è l’unico strumento che tutela la nostra categoria: esiste anche l’Associazione TENERIFE APIT che cura i nostri interessi, e che quest’anno ha superato i 100 iscritti. Ed è proprio questa associazione ad organizzare ogni anno vari appuntamenti, a cui è utile non mancare, se si vuole migliorare la propria formazione e le proprie competenze; eventi dove è possibile anche confrontarsi con le amministrazioni locali.

Quali sono i tuoi compiti? Di cosa ti occupi?

Assieme a Roberta abbiamo dato vita ad un’agenzia di viaggio e organizziamo escursioni per conoscere prima di tutto l’isola di Tenerife, e da qualche anno abbiamo inserito nel nostro catalogo anche l’escursione giornaliera “EL HIERRO”, l’isola più occidentale dell’arcipelago. Tra le varie opzioni, noi offriamo ad esempio l’escursione per visitare il Parco Nazionale del Teide il venerdì pomeriggio. Questa escursione è particolarmente emozionante e riscuote sempre molto successo tra i partecipanti, anche perché, clima permettendo, portiamo i nostri ospiti ad osservare un meraviglioso tramonto a 2.000 metri d’altezza. Abbiamo in catalogo il giro classico dell’isola, per conoscere non solo le meraviglie naturalistiche, ma anche aspetti storici ed emozioni gastronomiche dell’isola di Tenerife, con la visita di un vero guachinche nella valle de La Orotava.

Abbiamo un’escursione per visitare San Cristobal de La Laguna e il Teide che si chiama “UNESCO tour” proprio perché entrambi i luoghi sono Patrimonio dell’ Umanità. Ogni anno inseriamo nuove proposte in catalogo per diversificare le nostre offerte, rendendole ogni volta più attrattive.

Ad esempio il prossimo inverno, a partire da novembre, inizieremo una nuova escursione a La Gomera, con un percorso assolutamente innovativo. Questo è un progetto di cui andiamo particolarmente fieri, perché abbiamo rivoluzionato un percorso che rimaneva invariato dal 1974!!! Come agenzia di viaggi, ci occupiamo molto di incoming come DMC ed offriamo anche viaggi in tutto il mondo ai nostri clienti che già si affidano a noi, perché conoscono e apprezzano la nostra professionalità. 

In questo periodo cosa proporresti ai nostri lettori?

In questo periodo sicuramente proporrei l’escursione per andare a visitare l’isola di EL HIERRO soprattutto perché é un’escursione nuova anche per chi vive qui da 20 anni. Siamo stati noi a creare questa nuova proposta, che offriamo tutti i mercoledì. I nostri clienti resteranno meravigliati di come l’isola più piccola dell’ arcipelago delle Canarie sappia regalare paesaggi mozzafiato. Si passa dal verde intenso dell’ecosistema della laurisilva (la foresta di lauri), alle zone di colate laviche dalle mille sfumature cromatiche. Sono pareti con migliaia di colate laviche che arrivano a superare i 1300 metri di altezza, mentre le piscine naturali de La Maceta invitano a fare un bagno.

Non posso quindi che invitarvi tutti, perché quest’anno…

El Hierro va di moda! 

 

 

 

 

+34 617 849 770 Basso – Guia Oficial de Turismo Nrº 3900

+34 617 838 774 Roberta 

+39 349 227 123 125 

 info@getholiday.es

www.getholiday.es

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 31 = 41