…Buoi dei paesi tuoi!

0

Un detto recita moglie è buoi dei paesi tuoi, ed i proverbi come noto sbagliano raramente, ma quando si tratta di casa cosa dice il Saggio?, forse – moglie dei paesi tuoi e casa dove vuoi, su consiglio dei connazionali tuoi? -, beh se non esiste allora l’ho coniato e… anche collaudato con soddisfazione.

 

Così inizia e voglio raccontare l’esperienza che ho avuto grazie ai mie inconsapevoli connazionali, cioè grazie a voi redattori di Vivi Tenerife. Per vacanza, qualche anno addietro, sono approdato in questa stupenda isola della quale mi sono innamorato immediatamente. Di solito è prassi che in un luogo dove si villeggia ci si trovi bene e nello spirito della vacanza ci senta di volere vivere quanto più possibile in quel posto, altrettanto spesso l’esclamazione ricorre in “non vorrei più andare via”, poi dopo qualche tempo dal rientro il tutto rimane fine a se stesso e si ricorda solo come una sensazione transitoria di una bella vacanza. Purtroppo, o per fortuna, a noi (io e la mia famiglia) questa sensazione non è mai passata, così nel tempo siamo ritornati più volte e con piacere abbiamo sempre potuto usufruire delle stesse gradevoli permanenze, tanto da iniziare a pensare seriamente a Tenerife oltre che ad un luogo per vacanze, complice la ormai facile e veloce raggiungibilità, ad un posto dove poter trascorre più periodi dell’anno e perché no anche soggiorni più lunghi, soprattutto quando sarà il momento di andare a riposo. Così da qualche anno, meditando l’acquisto di una piccola casa, ho iniziato a raccogliere info dal web cercando di capire cosa accadeva sul posto, gli andamenti del mercato, le agevolazioni e la burocrazia. Il tutto dalla fonte più attendibile in loco, ovvero la comunità Italiana, e si perché agli Italiani possono dire di tutto, ma che non si aiutino tra loro, soprattutto quando sono “fuori casa”, è un pregio che nessuno potrà mai mettere in dubbio. La dimostrazione più evidente è proprio il vostro giornale redatto per la comunità Italiana a Tenerife e non solo, dal quale ho iniziato a vedere Tenerife come un abitante locale e dal quale nel corso dei mesi ho potuto apprendere tantissime informazioni, andamenti, stili e riferimenti delle agenzie immobiliari, mi si conceda il termine, “sponsorizzate” e con personale italiano disponibile. Dopo qualche riflessione famigliare ho deciso di contattarne qualcuna ed una in particolare, Wady Properties, tramite il suo referente Massimo Dal Corno, mi ha prontamente risposto. Insuperabile la professionalità di Massimo, con il quale abbiamo avuto subito un’ottima intesa già dalle prime telefonate, mi ha guidato per diversi mesi (da remoto) oltre che nelle scelte di location e immobile, nelle decisioni sulla destinazione d’uso e del tipo d’investimento, scevro da ogni aspetto puramente economico che avesse avuto (immagino) effetto collaterale sulla propria provvigione. In buona sostanza un professionista serio, puntuale e preciso che alla fine ci ha permesso di concretizzare il sogno. Siamo arrivati a Tenerife il 01/12/2015 e Massimo ci ha accolti e seguiti già dal primo pomeriggio, con lui abbiamo nuovamente condiviso i principali requisiti della ricerca davanti un buon caffè e poco dopo eravamo già in visita agli immobili più attinenti. Vi anticipo e confesso, questo a dimostrazione della professionalità, che il primo immobile visitato è stato quello che abbiamo poi acquistato, Ecco, questo è quanto reputo siano realmente gli Italiani, ovvero un popolo che all’estero è ancora più forte e coeso che non in patria, un popolo la cui serietà ed il supporto che sono in grado di dare ad un connazionale non trova eguali, sia che questo avvenga per lavoro, per hobby o per semplice informazione.

 

I miei ringraziamenti più sinceri a tutto lo staff di Vivi Tenerife, a Wady Properties ed all’ormai amico Massimo. Buon 2016 a tutti. M.B.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 9 = 1