Home Info Canarie Inviata alla redazione: Lettera aperta alla banca

Inviata alla redazione: Lettera aperta alla banca

0

Inviata alla redazione: Lettera aperta alla banca

La prima settimana di marzo 2022, ho chiuso il mio conto con “la banca”. Il privilegio di averlo era troppo costoso. 120 €/anno per appartenere alla categoria dei ‘paria’, che non ricevono sul conto stipendio o altre forme di ingresso sostanziali, oltre ad altre spese fra cui 35€/anno per la carta di debito. Ma la richiesta più costosa si è manifestata 4 anni fa quando ho chiesto un assegno circolare per il pagamento di un immobile da me acquistato.

Ho dovuto pagare € 300,51 di commissione. Aggiungo che le banche italiane all’epoca erano a favore ed emettevano gratuitamente, gli assegni circolari. La mia banca italiana per meno di 20€ aveva bonificato l’importo di circa 90.000€ sulla “banca” estera, per poter effettuare l’acquisto di cui sopra. Avevo chiesto alla “banca” di rendermi, almeno in parte, la commissione, cifra che mi sembrava eccessiva. La mia richiesta non è stata esaudita.

A Napoli si suol dire “chi ha dato, ha dato …e chi ha avuto, ha avuto. Scurdammoce ‘o passato”.

Inviata alla redazione aprile 2022. Lettera firmata.

Foto di repertorio

Notizie canarie

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version