LETTERA AL DIRETTORE :”Buena Vida a Vivi Tenerife”

0

LETTERA AL DIRETTORE :”Buena Vida a Vivi Tenerife”

Gentile Signora Antonina, chi Le scrive è ormai un Suo affezionato lettore che da anni segue le vicende,i racconti, le notizie del giornale degli italiani a Tenerife, con grande attenzione e partecipazione essendo questo un vincolo che lega tutti coloro che per lavoro o per turismo o per riposo vivono e si nutrono di questo rapporto che si traduce in affetto leggendo e meditando su avvenimenti, riportati nella nostra lingua, che danno un sapore particolare alle parole che cibano il nostro inteletto, il nostro raziocinio e la nostra ragione ad esistere.

La notizia più interessante rilevata dall’ultimo numero (aprile) di “ViviTenerife” è stata un’importante sorpresa cioè quella che il Giornale vuole crescere e diventare più popolare, impostato come un normale quotidiano da leggere mensilmente, nel quale potranno essere inserite notizie non solo commerciali o negoziali ma anche informazioni e novità sulla vita quotidiana che riguarda gli Italiani a Tenerife, quindi un mezzo di diffusione più capillare ad un costo irrilevante (quanto un caffè al bar) trovarlo in edicola e sentire quel legame affettivo che ognuno di noi alimenta e rifocilla ogni qual volta ascoltiamo o leggiamo notizie della nostra bella Penisola Italica troppo spesso vilipesa ma intimamente stimata ed onorata per averci concessola natività.

Certamente per Lei che ha creato “ViviTenerife” è oggi un grande salto di qualità, proporsi come giornale di opinione e di idee per tutti gli Italiani che vivono nelle Isole Canarie, rafforzare quel legame forte o sottile, a secondo della sensazione che ognuno di noi avverte nel leggere ed ascoltare il nostro idioma, così lussureggiante, abbondante e rigoglioso, che molti anche quì alle Canarie ci riconoscono ed ammirano per quel sentimento romantico, a volte prosaico ma più spesso accattivante che ci rende simpatici ed “amici” a prima vista…

Certamente per L’Editore è un passaggio impegnativo e meditato, da giornale prelevato gratuitamente (ma molto spesso con tanto spreco di carta dove molti lo ritiravano perchè gratuito e, senza nemmeno leggerlo lo rifilavano in pattumiera) a giornale che ha un piccolo costo ma che rende al lettore un “servizio unico ed inaspettato perchè in lingua italiana, in questo Paese molto lontano dove il ricordo di Cristoforo Colombo è ormai dimenticato mentre vivono e partecipano al benessere delle Isole Canarie tanti Italiani che hanno trovato lavoro ed adempiono con dignità, moralità e garanzia l’impegno quotidiano.

ViviTenerife vuole rappresentare, a mio avviso, per noi Italiani “la nostra casa” da ascoltare e visitare, poichè c’è una domanda che tutti, prima o poi ci poniamo: che senso ha il nostro vivere sulla terra? E’ fondamentale per la propria felicità capire perchè siamo al mondo, che cosa ci stiamo a fare e dove stiamo andando, qual’è il significato del nostro passaggio sulla terra.

La risposta determina il senso e l’orientamento della nostra vita.Tante persone, soprattutto quelle che non hanno fede, non sapendo trovare una rispsta, vivono totalmente immerse nel presente, senza una vera prospettiva del futuro, senza un’autentiva speranza che sappia dare un senso alla vita,alla gioia ed al dolore poichè “non è importante quanta strada fai, l’importante è con chi la fai”.

C’è una ragione per tutto ciò che accade e non ha importanza che tu la conosca, importa solo che tu sappia chi è lì per Te. Perchè se è vero che tutto può finire è vero anche che tutto può rinascere. (S.Barsotti)

Desidero,infine, augurare all’Editore pieno successo per la nuova e coraggiosa iniziativa dove “leggere un giornale è la prima disciplina dell’educazione e per nutrire la mente con delle idee che trovano consenso ed apprezzamento. giannimperia

 

Vorrei ringraziare il Signor Gianni con questa citazione di Brian Tracy

“Il bisogno di apprezzamento  è  un desiderio  profondo dell’inconscio di ogni persona  che incontri. Soddisfacendo questo bisogno, diventerai una delle persone  più popolari  nel tuo mondo. E qual è la chiave per esprimere gratitudine e apprezzamento? Semplice. Basta dire  grazie in ogni occasione”

Antonina Giacobbe

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 5