Lettera al Direttore – Condividere un fatto grave

0

Egregio Direttore,

mi chiamo Luciana B. vivo da 4 anni a Tenerife con la mia famiglia voglio condividere un fatto grave che è accaduto martedì 15 settembre 2015 a un ragazzo italiano che vive qui a Tenerife e che manifestava affanno respiratorio, intensa sudorazione e stanchezza. Dopo aver insistito per una visita al pronto soccorso, l’ho accompagnato all’ Hospiten Bellevue di Puerto de la Cruz. Al box dell’accettazione ci siamo accorti che il ragazzo aveva la tessera sanitaria italiana scaduta e per questo motivo ci è stata negata assistenza se non dietro compenso (300euro)!

Ci hanno consigliato di andare al pronto soccorso dell’ospedale di Puerto De La Cruz, nel tragitto spaventata per l’aggravarsi dei sintomi respiratori mi sono fermata al consultorio pubblico Centro de Salud De La Vera dove ci ha accolto una gentile signora che, interrompendosi con l’iPad, ci informò che mancavano 10 minuti alle ore 19 e quindi che l’ambulatorio stava per chiudere e che per questo loro non potevano fare nulla e come l’Hospiten ci ha indicato di andare in Urgencia.

Arrivati in accettazione dell’Urgencia di Puerto De la Cruz siamo stati accolti da una persona sgarbatissima che con totale maleducazione e indifferenza, sempre per il fatto di avere la tessera scaduta. Il ragazzo non aveva diritto di nessuna assistenza. Come unica soluzione ci ha indicato di andare in un ospedale privato! Dietro di noi c’era una poliziotta che ha assistito indifferente alla scena !! Due mesi fa, nel silenzio, una ragazza olandese di 28 anni al Medano è morta per un blocco respiratorio cardiaco, lasciando il suo piccolo bambino e il suo compagno italiano, a causa di una errata diagnosi le hanno dato un ansiolitico per attacchi di panico e a distanza di poche settimane le è ceduto il cuore.

L’ambulanza l’ha soccorsa dopo un’ora!Come è possibile tutto questo!? Se uno “straniero” perdesse conoscenza in spiaggia indossando solo un costume lo lascerebbero morire? La vita di uno “straniero” alle Canarie è appesa ad una data stampata su una tessera? Alle Canarie si può tranquillamente peccare di omissione di soccorso?

Un mondo differente non può essere costruito da persone indifferenti.

Rimango speranzosa, seppur amareggiata, in una reazione delle istituzioni competenti. Luciana B.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

6 + 4 =