L’acqua non è solo acqua. Idratarsi Dentro le Cellule

0
274
L’acqua non è solo acqua. Nei precedenti editoriali abbiamo parlato di grappoli d’acqua (clusters), dell’ossidazione dell’acqua e confrontato varie acque e sistemi per trattare l’acqua per uso umano. Un concetto poco conosciuto è quello relativo alla IDRATAZIONE. La maggior parte delle persone confondono il DISSETARSI CON L’IDRATASI. Dissetarsi NON significa necessariamente IDRATASI. Anche l’idratazione presuppone due parametri importanti, quella EXTRACELLULARE (tra le cellule) e quella INTRACELLURARE (dentro le cellule).
Se la parte extracellulare dell’idratazione è più facile da soddisfare in quanto correlata maggiormente alla quantità di acqua bevuta, l’idratazione intracellulare è molto più critica in quanto oltre alla quantità d’acqua assunta è principalmente correlata alla QUALITA’ DELL’ACQUA ASSUNTA. La qualità è relazionata alla capacità di solvente dell’acqua in funzione della propria OSSIDAZIONE, DIMENSIONE E STABILITA’ DEI CLUSTER dell’acqua (grappoli).
L’immagine sotto, evidenzia molto bene l’effetto termografico prima e dopo l’assunzione di Acqua Immuno-Bio-Attiva DMBIO, che ha le proprietà sopra riportate.

Acqua Immuno-Bio-Attiva DMBIO, che ha le proprietà sopra riportate.

ALCUNI CONSIGLI PER UNA BUONA IDRATAZIONE:

Non bere acqua fredda: se ne beve molto meno perché il freddo dà maggiore sensazione dissetante stimolando la salivazione. Oltre tutto, il corpo deve spendere energia per compensare la temperatura.

Moderare molto il consumo di acqua o bibite gasate, acide e sostanze zuccherate; queste stimolano la salivazione e quindi il senso di bagnato in bocca ci fa sentire dissetati, oltre tutto l’acidità di queste bibite inibisce la produzione di bicarbonati da parte dello stomaco.

Lo stesso vale consumando caramelle, chewing gum, ecc… che stimolando la salivazione dando un senso di “bagnato” in bocca e la percezione di esserci dissetati.

QUANTA ACQUA DOBBIAMO BERE IN UN GIORNO:

Da 30 a 50 ml/Kg di peso corporeo in funzione di diversi parametri (attività fisica, umidità e temperatura dell’ambiente, ecc.)

Per esempio: una persona di 70 kg deve bere da 2100 ml a 3500 ml al giorno (2,1 a 3,5 litri/die).

Lo stimolo della sete è un condizionamento:

Più lo reprimiamo e MENO si farà «SENTIRE»

Più lo inganniamo con «FALSA ACQUA» e meno si farà «SENTIRE»

Qualsiasi cosa noi beviamo che non sia “ACQUA BUONA comporterà dispendio di energia da parte del corpo e successiva maggiore disidratazione.

Dovreste sempre avere con voi una bottiglia di “acqua buona VIVA” e sorseggiarla (purtroppo tutta l’acqua commerciale in bottiglia e quella di rubinetto sono molto ossidate). Una persona media dovrebbe bere un bicchiere d’acqua da circa 180 / 200 cc ogni ora durante la giornata. Si certo, dovrete correre in bagno a fare pipì diverse volte al giorno, ma questo è un bene per tutto il tutto il vostro corpo in quanto è proprio attraverso l’urina che eliminiamo le tossine e depuriamo il corpo.
Ricordate che la maggior parte delle disfunzioni e malattie, iniziano con una cattiva idratazione!

NON SEI AMMALATO, SEI DISIDRATATO!!

Dr. Ivan Dus

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

67 + = 75