L’apicoltura di Guía de Isora diventa un riferimento per le Canarie

0
219

L’apicoltura di Guía de Isora diventa un riferimento per le Canarie. L’agricoltura, l’allevamento e la pesca nel municipio di Guía de Isora non vanno perduti. Non solo: sono attività ogni volta più radicate anche tra la popolazione giovane, una tradizione che si trasmette di padre in figlio, di madre in figlia, garantendo continuità tra le generazioni e mantenendo vivo l’amore per la terra e il mare.

Una prova di questo ne è il lavoro portato avanti da Patricia Dorta Placeres, originaria di Chirche, che a 35 anni di età è diventata figura chiave nell’apicoltura di Tenerife, i cui mieli non godono solamente del riconoscimento locale, ma anche insulare, regionale e nazionale, ottenendo riconoscimenti che confermano la qualità del prodotto elaborato dalle api.

“Ho cominciato con l’apicoltura da molto giovane, grazie a mio padre, che seppe inculcare a me, come a mia sorella, i valori apicoli e l’importanza delle api per l’ambiente e l’agricoltura”. Queste le parole di Dorta Placeres, che ha confermato che anche il suo compagno, come il cognato, si sono appassionati a questo settore dell’allevamento. Patricia Dorta ha confermato che la formazione è continua. Un processo per arrivare a garantire il maggior benessere possibile alle api e, conseguentemente, per ottenere ogni volta un miele migliore.

I risultati sono visibili, visto che i premi ottenuti fanno del suo prodotto una referenza su tutta l’isola, come per esempio quello ricevuto durante il IX Congreso Nacional de Apicultura, svoltosi recentemente a Santa Cruz de Tenerife.Un assaggiatore di miele, tra le altre cose, deve saper apprezzare colore e sapore, sapendo che il miele più chiaro è anche più morbido.

Per esempio, il miele dei fiori di avocado è più scuro, mentre il miele di mentuccia è più castano o chiaro, come conferma la giovane apicoltrice di Chirche. Per quanto riguarda il futuro, l’obiettivo continuerà ad essere la crescita, per consolidare il settore all’interno del municipio di Guía de Isora. Ciò nonostante, è bene ricordare l’importanza della pioggia nella zona alta dell’isola, per ottenere la fioritura necessaria per consentire alle api di lavorare, e, in questo modo, ottenere un miele che sta dando prestigio alla zona, e in generale al sud di Tenerife.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

87 + = 89