L’imposta sulle successioni nelle Isole Canarie

0
645

L’imposta sulle successioni nelle Isole Canarie

Tenerife è sempre stato uno dei posti più attraenti in Europa per acquistare immobili, con un clima meraviglioso, un’alta qualità di vita e spiagge. Ora ha anche uno dei più favorevoli regimi fiscali di successione per coniugi, figli e famiglie. All’inizio del 2019 la regione ha incrementato le agevolazioni fiscali, estendendo a fratelli, sorelle, nipoti, zii e figliastri la riduzione del 99,9% che già si applicava al coniuge, figlio e genitore. Ciò significa che nelle Isole Canarie non si pagano quasi le imposte di successione se i beni sono ereditati dai familiari.

In generale in Spagna ci sono stati diversi cambiamenti positivi negli ultimi anni in materia di imposte sulle successioni, uno di questi è la recente sentenza della Corte Suprema spagnola del 19 febbraio 2018 (“Sentencia del Tribunal Supremo 242/2018” del 19 febbraio 2018, “Rec. 62 / 2017”).

In Spagna ci sono molte regioni autonome, ognuna delle quali ha diverse agevolazioni ed esenzioni fiscali, alcune più generose di altre. In precedenza queste agevolazioni venivano applicate solo quando sia il defunto sia gli eredi erano formalmente residenti in Spagna. Ai residenti, si applicavano le agevolazioni fiscali della regione di residenza, ma se il defunto o l’erede non erano residenti si applicavano le agevolazioni statali che sono molto più basse. Ciò significava che gli eredi non residenti spesso pagavano un’imposta di successione molto più alta di quanto avrebbero pagato se fossero stati residenti; questa normativa è stata modificata nel 2014 grazie ad una sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (C-127/12) che ha stabilito che gli eredi di persone residenti in Spagna o titolari di beni in Spagna ricevano le agevolazioni fiscali regionali purchè siano residenti nell’Unione Europea. Questo cambiamento non era stato così positivo per gli eredi che risiedevano in Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea come gli Stati Uniti, l’Australia, ecc. tuttavia, la Corte Suprema spagnola ha stabilito con la citata sentenza del 19 di febbraio del 2018 che si applichino le stesse agevolazioni fiscali regionali a qualsiasi erede, ovunque possa risiedere. Ció significa che la riduzione canaria del 99,9% si applica a residenti e non residenti dell’Unione Europea.

Per ulteriori informazioni o una consulenza con l’avvocato italiano e spagnolo Vera Liprandi, si prega di contattare lo Studio Legale De Cotta Law

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

70 − = 60