L’internazionalizzazione di impresa. La scoperta, la valutazione e l’esplorazione delle opportunità imprenditoriali

0
975

L’internazionalizzazione di impresa.

La scoperta, la valutazione e l’esplorazione delle opportunità imprenditoriali del mercato internazionale.

                                                          

L’internazionalizzazione di impresa. La scoperta, la valutazione e l’esplorazione delle opportunità imprenditoriali del mercato internazionale.

Nel numero precedente di NET Noticias abbiamo parlato delle Isole Canarie come habitat ideale per fare impresa. Una delle possibilità che prenderemo in esame questo mese è l’internazionalizzazione, ovvero la scoperta, la valutazione e l’esplorazione delle opportunità imprenditoriali del mercato internazionale.

Il fenomeno di cui parliamo, giá sperimentato da numerosi imprenditori sia grandi che piccoli, costituisce un’esperienza necessaria per chi decide di espandere la propria impresa aprendosi a nuovi mercati o semplicemente di trovare nuove opportunitá per superare l’attuale contrazione del mercato: saturazione dei settori produttivi, diminuzione dei consumi, eccessiva burocratizzazione e notevole carico fiscale che grava sulle imprese.

L’internazionalizzazione della propria impresa apre nuovi sbocchi e crea importanti opportunità di business, se fatta come si deve. È necessario un piano strutturato basato su un’analisi consapevole e approfondita delle caratteristiche del mercato che si intende approcciare, attraverso la definizione puntuale di una strategia e l’individuazione degli obiettivi che l’impresa intende perseguire con il processo di internazionalizzazione. È dunque imprescindibile possedere una conoscenza del sistema politico, economico, legale, normativo e sociale del paese in esame.

Il primo passo da compiere è effettuare un’autovalutazione della propria impresa per determinare le risorse disponibili da destinare al progetto, una programmazione dello sviluppo del progetto e una valutazione della fattibilitá (business plan). 

Successivamente, una volta definita l’area geografica, è fondamentale individuare le principali variabili che caratterizzano il mercato di destinazione e tutti i fattori che possono avere un’impatto sull’esito dell’investimento: la normativa, la burocrazia e la fiscalitá locali. 

L’analisi si estende poi al settore di mercato in cui si colloca il business dell’impresa: la concorrenza, la ricettività del mercato, i potenziali clienti, i fornitori, il personale specializzato. Altro aspetto importante la possibilità di stringere accordi commerciali con imprese già presenti e operanti nel mercato locale.

A questo punto si passa alla verifica dell’esistenza di finanziamenti, aiuti e sovvenzioni specifici per la realizzazione del progetto che sono messi a disposizione dal paese ospitante.

Inoltre, tra i fattori che non bisogna sottovalutare nel processo di internazionalizzazione della propria impresa, c’è la presenza della controparte estera a cui affidarsi che costituisce il riferimento per sviluppare le relazioni con gli interlocutori locali e per implementare il piano operativo definito.

Infine, è consigliabile organizzare una missione in loco per avere un riscontro concreto e oggettivo del contesto in cui si è deciso di investire.

In conclusione, le fasi fondamentali per un’impresa che intende affrontare un percorso di internazionalizzazione sono:

(1) la raccolta delle informazioni relative al paese e al mercato di destinazione;

(2) la definizione di un piano strategico solido ed efficace;

(3) l’individuazione di professionisti esperti ed affidabili di riferimento, in grado di orientare e condurre l’impresa nella gestione delle operazioni e delle relazioni nel paese ospitante.

 

Per qualsiasi approfondimento sui temi trattati, potete contattarci ai seguenti recapiti:

Dr. Fernando Paganelli 

+39 329 9593635 / +34 631871590

www.itcanarias2030.com

info@itcanarias2030.com

direzione@vivitenerife.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

54 − 53 =