Meno turisti alle Canarie, ma più generosi

0
623
Paying The Restaurant Bill

Meno turisti alle Canarie, ma più generosi Il numero dei turisti stranieri arrivati alle Canarie è sceso nel mese di luglio del 5,6% rispetto allo stesso mese del 2017 per un totale di 1.120.219 turisti, secondo i dati diffusi dall’Istituto Nazionale di Statistica (INE).

L’Arcipelago delle Canarie registra così una diminuzione del 2,6% dei visitatori stranieri nei primi sette mesi del 2018, rispetto all’anno precedente, con un totale di 7.915.813 persone. Ciò nonostante, la spesa del turista medio è aumentata del 2,26% in luglio rispetto allo stesso mese del 2017, aggirandosi a circa 1.528 milioni di Euro, sempre secondo i dati INE.

I visitatori stranieri registrati in luglio alle isole provengono soprattutto dal Regno Unito, con il 39% del totale, seguiti dalla Germania, con il 20,7% come confermato dalle statistiche rese note dal Movimientos Turisticos en Fronteras Frontur.

Secondo questi dati, la Spagna ha ricevuto in luglio 9,98 milioni di turisti stranieri, pari al 4,9% in meno rispetto al 2017, registrando di fatto la diminuzione più importante negli ultimi 8 anni (aprile 2010), contraddistinto dalle diminuzioni registrate nei principali mercati emissori (Regno Unito, Francia e Germania).

L’INE conferma che la spesa media di ogni visitatore nel mese di luglio in Spagna è stata di 1.364 Euro, con un 8,31% in più rispetto all’anno anteriore, con una spesa giornaliera di 155,00 Euro, pari al 4,92% in più. La durata media dei viaggi dei turisti internazionali nell’arcipelago è stata di 8,8 giorni, che equivale ad un aumento del 3,23% rispetto a luglio 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

69 − 61 =