Canarie. ERTE (cassa integrazione). 976 le società indagate per possibile frode durante la pandemia

0

Canarie. ERTE (cassa integrazione). 976 le società indagate per possibile frode durante la pandemia

Gli ispettori del lavoro stanno indagando su un migliaio di aziende delle Canarie per possibili casi di frode, attraverso l’ERTE, durante la pandemia del coronavirus.

Gli ispettori si stanno concentrando al momento, in quei casi in cui sono strati rilevati movimenti sospetti di lavoratori. 976 aziende, tutte presenti alle Canarie, in questo momento si trovano sotto controllo, poichè dalle ricerche effettuate dagli addetti, sono stati trovati nuovi assunti, persone assunte dopo la dichiarazione dello stato di allarme.

Certamente, il numero dei casi aumenterà quasi sicuramente, se si considera che le investigazioni sono iniziate da poco, esattamente dal mese di maggio e che, agli ispettori, servono almeno alcune settimane per completare l’analisi di ciascun caso.

Molte aziende per evitare decine di migliaia di licenziamenti in Spagna, hanno attivato l’ERTE.

Dal 14 marzo da quando è iniziato l’allarme nazionale, sono state circa 14.000 imprese che hanno beneficiato attraverso l’ERTE, molte di queste aziende a causa di forza maggiore.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 + 3 =