Franco installò 300 campi di concentramento in Spagna, di cui 5 alle Canarie

0

Franco installò 300 campi di concentramento in Spagna, di cui 5 alle Canarie

In Spagna sono esistiti 300 campi di concentramento franquisti – 5 alle Canarie – nei quali sono passate tra 700.000 e un milione di spagnoli, come confermato dal giornalista Carlos Hernández de Miguel che ha realizzato una ricerca di oltre tre anni su questo capitolo “dimenticato” dalla storia.

Una ricerca i cui risultati sono stati raccolti nel libro “Los campos de concentración de Franco” CANARIE Franco abrió 300 campos de concentración(Ediciones B). Secondo questo scrittore e giornalista, durante la dittatura franquista, la Spagna divenne un gigantesco campo di concentramento. Questi luoghi rappresentarono una delle gambe fondamentali di quell’enorme tavolo che fu la repressione franquista, una pratica di cui esiste poca documentazione, già che questa venne sistematicamente distrutta, sia durante la dittatura che nei primi anni di transizione.

Dopo la seconda guerra mondiale, in Spagna venne distrutta la documentazione che poteva mettere in relazione il regime franquista con il nazismo, e di fatto esiste un “buco enorme” negli archivi esistenti per quanto riguarda questo periodo storico. Perché oltre le differenze ci furono analogie ed alcuni elementi in comune tra i campi di concentramento spagnoli e quelli costruiti dal regime nazista, come sostiene Carlos Hernández, che spiega come anche dirigenti della Gestapo parteciparono all’addestramento dei corpi di polizia spagnoli.

Il sistema franquista in questi campi venne progettato in base…

Nei campi di concentramento franquista non c’erano camere a gas, ma

 © vivilecanariemagazine.com

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 1