Il supercomputer Teide HPC del Cabildo di Tenerife

0

Il supercomputer Teide HPC del Cabildo di Tenerife Il supercomputer, il secondo più potente di Spagna, offre a ricercatori ed aziende un mezzo di alta capacità di processo, per migliorare ed aumentare la portata delle ricerche sia a livello nazionale che internazionale. Si tratta di un esemplare fondamentale del progetto ALiX per mettere in moto infrastrutture orientate alla creazione di un tessuto industriale nell’ambito della IT e della comunicazione (TIC) a Tenerife.

Nel 2013 il Teide-HPC ha raggiunto il 138. posto nel ranking dei primi 500 Computer più potenti del mondo. Questi risultati confermano le Canarie e Tenerife come piattaforma virtuale, fonte di risorse anche per l’industria cinematografica.

Oltre a disporre di infrastrutture utili nella lavorazione finale dei film, il binomio Tenerife-cinema acquisisce sempre più prestigio in ambito internazionale, con una nuova attività che ha trovato nell’isola grandi opportunità per sviluppare l’industria dell’animazione e dei videogiochi. In tal senso, lo scorso aprile il Cabildo si era riunito con rappresentanti del settore per analizzare la situazione di questo tipo di attività a Tenerife.

Le infrastrutture, la professionalità e il talento creativo del settore, assieme ad un contesto favorevole per quanto riguarda il regime fiscale, sono fattori che fanno dell’isola il luogo ideale per favorire l’espansione di questa attività nel territorio.

Allo stesso tempo, il Cabildo continua a promuovere attività formative nell’ambito dell’industria dell’animazione.

Queste iniziative fanno capo al progetto Tenerife 2030, che il Cabildo ha avviato per formare i giovani e per stimolare l’impresa attraverso innovazione e creatività.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

54 − 46 =