La Palma. La Guardia Civile ispeziona un centro immersioni e sigilla sessanta bottiglie di aria compressa non adatte all’attività

0

La Palma. La Guardia Civile ispeziona un centro immersioni e sigilla sessanta bottiglie di aria compressa non adatte all’attività

Le bottiglie che non hanno superato le ispezioni corrispondenti nei centri autorizzati possono rappresentare un grave pericolo per le persone

Gli agenti della Guardia Civile appartenenti al Gruppo di Specialisti in Attività Subacquee (*GEAS), nell’esercizio dei poteri a loro assegnati, hanno effettuato un’ispezione in un centro immersioni, situato sull’isola di La Palma.

L’obiettivo di adempiere a questo tipo di ispezioni, è incentrato sulla verifica che detto centro soddisfi i requisiti per l’attività e la sicurezza dei subacquei.

* Gli agenti GEAS, in quanto specialisti in attività subacquee, evidenziano la responsabilità dei centri di immersione in merito all’importanza di eseguire le revisioni corrispondenti a tutte le attrezzature utilizzate per la pratica subacquea a loro disposizione, dal momento imprescindibile, che il corretto funzionamento di queste attrezzature dipende dalla sicurezza del sub quando è immerso.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 2 = 5