L’Italia regala alla città di Adeje una reliquia di San Sebastiano. Video della consegna

0

L’Italia regala alla città di Adeje una reliquia di San Sebastiano

Il Console Onorario d’Italia, Silvio Pelizzolo, ha donato alla città di Adeje, rappresentata dal sindaco, Miguel Rodríguez Fraga, una reliquia di San Sebastiano, in presenza del parroco di Adeje, Honorio Campos Gutiérrez, e del Cavaliere di San Gregorio Magno, Roberto Bertoli, promotore e artefice, assieme al Console, dell’iter di donazione e trasporto della reliquia.

VIDEO Evento celebrato domenica, 19 gennaio 2020, presso la chiesa di San Sebastián

Adeje in questo modo realizza un suo vecchio desiderio, un grande regalo, perché qui c’è molta devozione verso San Sebastiano, a cui dedichiamo una delle feste più importanti, tra le più sentite e di maggior affluenza. È una delle celebrazioni più antiche dell’isola, con testimonianze che risalgono al secolo XVI” ha commentato Rodríguez Fraga. “Abbiamo voluto fare questa donazione in nome della grande relazione di convivenza e fratellanza che esiste tra le nostre comunità”, queste le parole del Console Pelizzolo.

La reliquia, catalogata come “ex ossibus, primaria del corpo del santo”, viene accompagnata da un certificato di autenticità che, in questo caso, venne firmato da Papa Pio IX.

Inoltre, il Console ha consegnato anche la lettera in cui egli stesso chiedeva al vescovo della Diocesi di Faenza, Monsignor Mario Toso, di acconsentire alla donazione, come anche la documentazione che garantisce la catena di custodia della reliquia.

La consegna ufficiale della reliquia, una volta collocata nel suo ostensorio, verrà realizzata durante gli atti previsti nella festività di San Sebastiano.

L’evento è stato celebrato  domenica, 19 gennaio, presso la chiesa di San Sebastián, alle 18.00, durante la vigilia del grande giorno dedicato al santo. Le persone presenti potranno realizzare il baciamano alla fine dell’atto liturgico, e la reliquia verrà poi portata in processione.

La reliquia sarà esposta al pubblico per la venerazione durante la messa di lunedì 20, alle ore 18.00. “Abbiamo scelto di non fare il baciamano durante la messa delle 12.00 perché c’è troppa affluenza per poter garantire una certa celerità ed evitare ritardi nella processione e benedizione successive” ha spiegato poi il parroco di Adeje, Honorio Campos Gutiérrez.

Una volta conclusa la festa, la reliquia verrà conservata nella parrocchia, fino all’abilitazione di uno spazio totalmente sicuro nella chiesa di San Sebastián, per consentire poi la devozione.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 78 = 80