Il “Museo Sacro e Piazza di Spagna” in Adeje

0
museo-sacro-adeje-1

museo-sacro-adeje-1Professionisti d’architettura del vecchio continente, hanno dichiarato questo progetto finalista, nella settima edizione del Premio europeo per lo spazio pubblico urbano.

Un progetto sotto l’ordine diretto del Consiglio Comunale di Adeje e lo studio dell’opera è stato realizzato dal canario Fernando Menis.

 

Il sindaco di Adeje ha accolto questo riconoscimento dichiarando”sin dall’inizio della progettazione di questo spazio, sapevamo che dovevamo trasmettere e parlare della nuova società adejera, in visione del futuro e della modernità, inoltre, è uno spazio aperto al Barranco del Infierno, una delle nostre aree naturali più iconiche.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}

Oltre a ciò abbiamo voluto coniugare il presente con il passato, rendendo omaggio agli antichi adejeros, per questo abbiamo creato questa grande torre nel punto esatto, dove sorgeva l’antico ossario e dove in futuro ci sarà il Museo de Arte”.

Il Premio europeo per lo spazio pubblico urbano è un premio creato dal CCCB nel 2000 per riconoscere i lavori di recupero e la creazione di spazi pubblici e urbane nelle città europee.

Il premio, una biennale, premia i professionisti responsabili di intervento urbano e le istituzioni che lo hanno promosso.

Il progetto Museo Sacro e Piazza di Spagna Adeje, saranno inclusi nel portale on- line dell’Archivio europeo di spazio pubblico urbano che contiene una selezione dei migliori progetti presentati per il premio e serve a promuovere il valore dello spazio pubblico in Europa.

I membri della giuria presieduta da Llinàs Josep architetto per conto del Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona (CCCB) erano, Dietmar Steiner, direttore di Architettura di Wien (Vienna), Ole Bouman, direttore del Architectuurinstituut Nederlands (Rotterdam), Sarah Mineko Ichioka, Direttore The Architecture Foundation (Londra), Francis Rambert, direttore dell’Institut Français d’Architecture (Parigi); Juulia Kauste, direttore della Suomen Rakennustaiteen Museum (Helsinki) i Peter Cachola Schmal, direttore del Deutsches Architekturmuseum (Frankfurt).

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

49 + = 57