Tenerife. San Miguel de Abona: migliora il rifornimento idrico

0

Tenerife. San Miguel de Abona: migliora il rifornimento idrico

La riprogettazione del deposito di Llano del Camello sarà uno degli interventi atti a garantire questa fornitura.

Il Sindaco, Arturo González, ha voluto sottolineare che “sono in corso lavori di collegamento con più sorgenti per quelle aree che, sebbene mai sottoposte a restrizione, devono comunque essere tenute sotto controllo, con interventi a lungo termine, aumentando le fonti di approvvigionamento per far sì che la fornitura rimanga garantita completamente in futuro”.

A questo, si aggiunge il fatto che “si stanno terminando i lavori di ristrutturazione del deposito di Llano del Camello, con una capacità di 5.000 m3, per poter ricevere acqua dall’impianto di desalinizzazione della regione e garantire la fornitura in termini di qualità e quantità nella zona bassa”. Questo deposito servirà per rifornire di acqua desalinizzata tutta la zona costiera di San Miguel de Abona, che include le aree urbane di Golf del Sur, Amarilla Golf, Las Chafiras e Guargacho.

Bisogna sottolineare che si spera per luglio di poter ricevere acqua desalinizzata e che si firmi l’accordo per la fornitura tra i Comuni di Granadilla, Arico e San Miguel con il Consejo Insular de Aguas, per rendere ufficiali le misure che consentano di ricevere acqua dall’impianto di Granadilla dal momento della firma.

Per quanto riguarda il rischio della zona alta, il Sindaco conferma che “è gratificante sapere che il Cabildo e il Consejo Insular de Aguas prevedono di introdurre un nuovo tratto di acquedotto per sfruttare le acqua della Galería Niágara e aggiungersi a quella de Tágara”. Con questi interventi, verrà garantita la fornitura domestica e anche quella per le coltivazioni.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 66 = 70