TIM: rubati i dati di un milione di utenti, cosa è successo?

0

TIM: rubati i dati di un milione di utenti, cosa è successo?

TIM: ex dipendenti rubavano e vendevano i dati dei clienti a call center e intermediari. Oltre un milione di utenti coinvolti e arresti in tutta Italia. Ecco cosa è successo.

Ex dipendenti TIM rubavano i dati dei clienti per poi rivederli a intermediari e call center: sono scattati gli arresti a Roma e in tutta Italia per 20 persone coinvolte in questo traffico illecito a insaputa degli utenti.

Sono oltre un milione le persone toccate da questo furto e smercio di dati sensibili che venivano poi passati ad altri malfattori addetti alla vendita ai diretti interessati che, con in mano un’enorme mole di informazioni personali concesse senza alcun tipo di autorizzazione, potevano sfruttarli per gli scopi più disparati.

Una situazione grave emersa grazie a una denuncia della stessa TIM, presentata lo scorso febbraio: una ventina di dipendenti coinvolta in un vero e proprio traffico digitale illegale. Ecco cosa è successo.

TIM: rubati e venduti oltre un milione di dati da ex dipendenti

Il GIP di Roma ha predisposto 20 misure cautelari per gli ex dipendenti coinvolti, 13 domiciliari e 7 con obblighi di firma. Il traffico illecito coinvolgeva…

continua su > TIM: rubati i dati di un milione di utenti

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 62 = 67