Tenerife. Resonar del Bucio nella “Notte magica di San Giovanni”

0

Tenerife. Resonar del Bucio nella “Notte magica di San Giovanni” Venerdì 23 giugno alle 21:45 nella città di San Juan de la Rambla, inizierà nella parte alta del Risco El Mazapé la “Noche de San Juan” tutti i tocadores de bucio accenderanno le torce percorrendo tutta la strada da El Risco per raggiungere Rt. San Jose TF 2214 dove si uniranno ai pellegrini i cubi purificatori con le erbe aromatiche per la calle di Antonio Oramas, calle El Paso, calle El Calvario per incontrare il santo patrono del municipio di Villa de San Juan de la Rambla,

Resonar_del_Bucio_2017_2.jpg

San Juan, che uscirà in processione dalla sua parrocchia 30 minuti più tardi, accompagnato con nastri bianchi (simbolo delle nascite delle vicine e dei vicini di casa), e una rappresentazione della Vble. Hdad. San Juan Bautista de La Laguna, seguendo il percorso abituale attraverso la parte posteriore della chiesa, Av. José Antonio, Calle Obispo Pérez Cáceres, calle El Cercado e calle Antonio Ruíz, dove si incontreranno tutti i pellegrini al di fuori della chiesa di San Rafael all’incrocio della calle Antonio Ruíz con la Av. José Antonio, che accompagneranno San Juan, suonando i Bucios e accendendo le loro torce per le strade buie per poi ritornare di nuovo in chiesa l’Avenida José Antonio, calle Estrecha e la plaza Rosario Oramas, (Plaza de la Parroquia de San Juan), dove l’arrivo del patrono saranno suonate “Agnus dei” e la canzone “Noche de San Juan”, per finire con il suono dei Bucios all’ingresso la parrocchia.

La fine della manifestazione religiosa avverrà in una delle spiagge della città, Los Roques o la Manguita, location che negli ultimi anni non hanno potuto ospitare i pellegrini a causa del franamento della costa. Ogni anno a Tenerife più pellegrini indossano l’ abito bianco, colore della purificazione della notte magica di San Juan, il colore che si indossa anche al battesimo e all’ingresso al solstizio d’estate.

Resonar_del_Bucio_2017_3.jpg

Anticamente nella notte magica di San Juan venivano suonati i Bucios, per essere dimenticati con l’ingresso dei mezzi di comunicazione moderni e dei nuovi strumenti musicali.

L’ Icodense Ricardo González riscattatore di questa tradizione, sta facendo suonare i bucios dal 2009 nella Villa de San Juan de la Rambla nella “Noche Mágica de San Juan”.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui