Il Presidente del Cabildo di Tenerife rassicura il Regno Unito e l’Irlanda sulla situazione sanitaria a Tenerife e Canarie

0

Il Presidente del Cabildo di Tenerife rassicura il Regno Unito e l’Irlanda sulla situazione sanitaria a Tenerife e Canarie

Il Presidente del Cabildo di Tenerife, Pedro Martín, ha esposto agli ambasciatori di Irlanda e Regno Unito, Sile Macguire e Hugh Elliott un quadro sulla sicurezza sanitaria che esiste attualmente a Tenerife e alle Canarie e “la necessità che il Governo britannico sappia che la situazione nelle isole non è la stessa che nel resto del paese”.

Così si è espresso davanti ai Media di comunicazione il Presidente dell’isola dopo la decisione annunciata ieri dal Primo Ministro del Regno Unito, Boris Johnson, che si era riunito durante la mattinata con le amministrazioni e con rappresentanti delle ambasciate. Martín ha ricordato ad entrambe le personalità che “alle Canarie risultano contagiati 5,8 persone ogni 100.000 abitanti, e i focolai esistenti sono localizzati nei centri migranti e sotto controllo, quindi non a contatto con la popolazione locale”.

Il Presidente ha annunciato che “nei prossimi giorni saremo in contatto con i nostri principali mercati emissori perché è importante che conoscano la nostra realtà e si tratta di dati fondamentali, perché spesso si tiene conto dei dati globali di un paese e non delle isole. E in questo modo l’ho esposto al Regno Unito, nostro principale cliente,  e per noi di strategica importanza, mentre per altre isole è più importante il mercato tedesco o di altre nazioni”.

Infine, il Presidente del Cabildo de Tenerife ha confermato che “l’ambasciatore ha potuto conoscere in dettaglio i casi dell’isola e i marcatori che ci sono alle Canarie, notevolmente superiori al resto della Spagna, perché siamo una delle comunità con il maggior numero di marcatori che garantiscono la qualità dell’assistenza sanitaria”.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 1