Ricostruzione facciale di una donna aborigena morta a Gran Canaria tra il VI e il VII secolo

0
168

Una ricostruzione facciale di una donna aborigena morta a Gran Canaria tra il VI e il VII secolo (circa 1.500 anni fa).

Humiaga 977: il volto di un’aborigena canaria

Humiaga 977: sembra un numero di volo. E invece no, è qualcosa di molto più entusiasmante. Non un aereo che sorvola gli oceani, ma un progetto che attraversa i tempi e ci restituisce una testimonianza unica nel suo genere. Si tratta del primo lavoro di questo tipo effettuato alle Canarie ed uno dei primi in Spagna: una ricostruzione facciale di una donna aborigena morta a Gran Canaria tra il VI e il VII secolo (circa 1.500 anni fa).

In tanti hanno reso possibile questo lavoro, grazie ai fondi arrivati dalla Dirección General de Patrimonio Cultural del Governo delle Canarie. Questi “tanti” formano l’équipe multidisciplinare della società Tibicena Arqueología y Patrimonio SL: specialisti in archeologia, storia, conservazione e restauro, archivistica, documentazione, che insieme hanno lavorato per dare volto ad una donna aborigena.

Humiaga 977 aveva un doppio obiettivo: da una parte realizzare una ricostruzione facciale del cranio 977 (questo il numero del cranio inventariato presso El Museo Canario)…

continua a leggere http://www.vivilecanariemagazine.com/humiaga-977-volto-unaborigena-canaria/http://www.vivilecanariemagazine.com/humiaga-977-volto-unaborigena-canaria/

 © vivilecanariemagazine.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

60 − = 53