Il Cabildo investe 4,1 milioni di euro nel miglioramento dell’emissario sottomarino Adeje-Arona.

Il Cabildo di Tenerife investe in un progetto per il prolungamento dell'emissario sottomarino Adeje-Arona, migliorando la gestione delle acque reflue della desalinizzazione e proteggendo l'ambiente marino.

0

Il Cabildo di Tenerife, attraverso il Consiglio Insulare delle Acque di Tenerife, investirà 4,1 milioni di euro nei lavori di prolungamento dell’emissario sottomarino Adeje-Arona, un’imponente canalizzazione che trasporta in mare le acque salmastre provenienti dalla desalinizzazione comarcale (EDAM) di Adeje-Arona.


I lavori prevedono il trasporto controllato delle acque salmastre dalla EDAM Adeje-Arona alla parte finale del Barranco de Troya, per farle raggiungere il mare.

Gli obiettivi dei lavori sono migliorare lo smaltimento delle acque salmastre in mare a una distanza maggiore dalla costa, prolungando l’emissario di 200 metri e portando il punto di emissione a più di 40 metri di profondità.
I lavori includono l’implementazione di misure di sicurezza nello spazio, nonché la limitazione dell’accesso nell’area della foce del Barranco de Troya e dintorni. La durata prevista dei lavori è di un mese e mezzo, ma dipenderà dalle condizioni del mare e del moto ondoso.

I lavori includono il collegamento dei due condotti, quello esistente e quello nuovo, per cui è necessaria la costruzione di un nuovo pezzo che colleghi l’emissario e consenta lo scarico delle acque salmastre a più di un chilometro dalla costa.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui