Tenerife. Il Teide misura 3.715 metri, e non 3.718

0
349

Tenerife. Il Teide misura 3.715 metri, e non 3.718. Se si chiede a qualcuno quanto misura il Teide, risponderà con sicurezza: 3.718 metri. Questa è la misura che appare su wikipedia, su tutte le fonti web e anche sugli articoli in merchandising venduti presso il Parque Nacional. Ma il dato è erroneo. L’ultima misurazione ufficiale dell’Instituto Geográfico Nacional de Canarias effettuata nel 1983 stabiliva un’altezza di 3.715 metri e una misurazione effettuata nel 2011 dal Grafcan lo confermava.

Ci si chiede inevitabilmente perché la misura divulgata sia di 3.718 metri? Juan Tous Meliá, ex-professore di topografia presso la Academia Militar General, ha spiegato l’origine della confusione nel suo libro”La medida del Teide. Historia: Descripciones, Erupciones y Cartografía”. In questa sede si afferma che il malinteso è sorto durante una misurazione realizzata nel 1994 dall’IGN. Ma l’istituzione nega l’accaduto, anche se esiste una mappa redatta dallo stesso IGN che attribuisce al Teide 3.718 metri di altezza, quando lo stesso istituto conferma il dato ufficiale di 3.715 metri.

Nell’aprile del 1983, l’Istituto Geográfico Nacional de Canarias aveva misurato il Teide con tecniche di osservazione angolare di precisione. A tale scopo era stata costruita una colonna sulla cima, che servì come vertice geodetico, il cui risultato fu di 3.715 metri. Lo stesso IGN sostenne che l’altezza sarebbe potuta variare di decade in decade, con un margine misurabile in centimetri, e si sarebbe reso necessario continuare ad effettuare misurazioni per mantenere il dato attualizzato.

Ma dopo questa misurazione, la colonna venne distrutta durante un atto vandalico. La tecnologia ha fatto progressi ed è stato possibile realizzare le misurazioni attraverso il sistema di posizionamento globale (GPS). Il problema è che non esisteva più il vertice geodetico con il quale era stata effettuata la prima misurazione, per cui l’IGN ha deciso di procedere a costruire un nuovo vertice. Questo era stato collocato nella parte ovest del cratere, leggermente sotto il punto più alto, e in questo caso il risultato era stato di 3.707 metri.

Questa misurazione non poteva essere ufficializzata, e quindi l’IGN stabilì un intervallo tra i 3.707 e i 3.718 metri. Il dicembre del 2011, quattro tecnici del Grafcan iniziarono la scalata al Teide. Pernottarono nel rifugio e al terzo giorno di mattina raggiunsero la cima. Stabilirono gli strumenti GPS. Il risultato, dopo aver applicato le correzioni del caso, corrispondeva con quello rilevato dall’IGN nel 1983: 3.715 metri.

Bisognerebbe a questo punto correggere i riferimenti relativi alla misurazione 3.718 metri. Si tratta di un lavoro immenso, considerato che solo su Google esistono oltre 11 milioni di riferimenti sul Teide, e nella quasi totalità riportano il dato di misurazione errato. Ma si potrebbe cominciare per lo meno dalle pagine web istituzionali.

Foto: ag

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

81 + = 89