CONNECTPORT. TENERIFE COLLEGAMENTO MARITTIMO CON IL MAROCCO

0

Le autorità portuali di Santa Cruz de Tenerife stanno sostenendo il progetto “Connectport”, per analizzare la possibilità di creare un collegamento marittimo tra Santa Cruz de Tenerife e Agadir, e attraverso il quale è già stato realizzato uno studio di fattibilità, dai risultati positivi. Connectport conta con il sostegno della Camera di Commercio di Santa Cruz de Tenerife, la Zona Franca di Tenerife, il Cabildo e la ZEC (Zona Especial Canaria); fa parte del programma di cooperazione transnazionale “Cooperación Transfronteriza España-Fronteras Exteriores” che, grazia a fondi europei (Feder), sviluppa progetti di cooperazione tra Spagna e Marocco. Molte le importazioni dalle Canarie e dal resto della Spagna che potrebbero potenzialmente effettuarsi tramite il porto di Agadir. Basterebbe che il 15% delle importazioni venisse convogliato sul porto di Agadir per rendere economicamente proficuo il progetto. Sebbene il porto di Agadir si presti al transito di imbarcazioni di 1.100 fino a 1.500 metri lineari, attualmente non è abilitato al traffico di persone, il che rappresenta al momento un ostacolo alla realizzazione del progetto. Per le imprese canarie sarebbe senza dubbio un importante sbocco verso il mercato del sud del Marocco, dove attualmente hanno sede 60 società canarie, ed è previsto che il numero aumenti. Si lavora quindi in più direzioni per consolidare Tenerife come piattaforma logistica e fondamentale per i collegamenti marittimi, con possibilità di nuovi sbocchi commerciali e creazione di posti di lavoro, oltre ad offrire agli imprenditori maggior raggio d’azione, per realizzare i propri servizi, e diversificare le attività commerciali. Non ultima, la possibilità di offrire i propri servizi ai mercati emergenti del continente africano. dalla Redazione (foto puertosdetenerife.org)

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 8 = 10